Buone Pratiche In evidenza

UN LABORATORIO DI GEOMETRIA “a distanza” all’Istituto Castelli di Novara


E’ stato sviluppato in forma laboratoriale “a distanza” un percorso sui solidi di rotazione, che ha consentito, partendo da un’esperienza pratica, di esplorare, matematizzare, formalizzare e generalizzare un argomento geometrico.

Dopo aver dato la consegna ai ragazzi delle classi terze di guardare autonomamente alcuni filmati tratti dal sito “Matematici in erba”, curato da docenti dei corsi MathUp (mateinitaly), è stato chiesto agli alunni di realizzare dei modelli cartacei, secondo le indicazioni fornite nei filmati, e di rispondere a dei quesiti sul lavoro effettuato.

Ogni studente dopo la realizzazione del modello richiesto, aveva la consegna di verificare la rispondenza dei prodotti ottenuti rispetto alle specifiche fornite, e di costruire una relazione dei risultati con le risposte ai quesiti posti, corredata da fotografie e dati.

La discussione dei risultati ottenuti

Le relazioni, sono state quindi caricate in una board aperta su weschool e discusse in classe virtuale in tre distinte videolezioni.

Ogni studente ha presentato i propri risultati alla classe, mostrando i risultati numerici ottenuti. Durante la discussione è stata posta attenzione alle difficoltà riscontrate durante il lavoro, chiedendo alla classe di proporre eventuali strategie alternative per la risoluzione delle stesse e provando ad esplorare soluzioni diverse.

Sono emerse, accanto ad alcune difficoltà pratiche nella costruzione dei solidi (specie per quelli di dimensioni maggiori), delle interessanti osservazioni sulle relazioni esistenti tra la dimensione del modello e lo sviluppo piano del solido che ha portato la classe a scoprire in forma sperimentale la relazione tra il raggio e l’apotema di un cono e ad arrivare, alla fine del percorso, alla matematizzazione del risultato in formule matematiche.

Leave a Comment